MELKIZEDEK PERSONAGGIO ENIGMATICO E IL MESSIA

di Alessandro Conti Puorger
1° parte -Sacerdote eterno
I testi biblici dell'Antico Testamento sono stati rivisitati dal Giudaismo nel V sec. d. C. dopo il ritorno dall'esilio di Babilonia e da quei revisori anche agli scritti più antichi è stata data la stessa uniformità di visione. A quei libri non interessa presentare verità scientifiche o storiche, ma tutti sono stati filtrati attraverso una certa precisa ed univoca mentalità per costituire non libri di lettura o di storia, ma elementi formativi atti a rendere coesa una comunità. Vi è così un mito di formazione e una legge di costituzione fatte risalire ad ispirazione divina, il tutto unito ad attese profetiche e cenni storici che marcano le sofferenze vissute dal popolo per errori di rotta, rivisitate da poeti e sapienti pieni di fede, con una spinta finale apocalittica che esalta aspetti che in germe erano già nei primi libri. Il regno di Salomone segna il passaggio tra il mito, in cui al confine appare Davide, e vicende storiche...

Leggi tutto l'articolo