MINORI..ACCATONAGGIO

Una vergogna da cancellare: i minori e l’accattonaggio contributo inviato da lilly08 il 6 marzo 2008 L’accattonaggio è una forma di sfruttamento, tra le peggiori.
Costituisce, con le altre forme di sfruttamento come il lavoro minorile, la sottrazione dei bambini a quella che dovrebbe essere la loro vita: il gioco e l’istruzione, l’infanzia stessa.
Esistono, in alcune regioni e città italiane, iniziative volte a tutelare i bambini e gli adolescenti da tutte le varie forme di accattonaggio, ma sono sprovviste di un sicuro quadro di riferimento.
Peraltro l’ingresso di nuovi Stati nella UE ha determinato un incremento del fenomeno, in quanto alcuni sono paesi di provenienza di un numero non irrilevante di bambini e adolescenti costretti all’accattonaggio.
Le cose da fare sono molte, partendo innanzitutto da una indagine conoscitiva del fenomeno.
Bisognerebbe: ·        disporre di piani di sostegno economico e abitativo, di integrazione sociale delle famiglie, di integrazione dei bambini con gli altri bambini nell’asilo e nella scuola; ·        sensibilizzare, formare e coordinare le forze dell’ordine sull’assoluta necessità di un intervento in tutte quelle situazioni in cui i bambini sono utilizzati da terzi per l’accattonaggio o sono oggetto di tratta; ·        istituire un fondo specifico con risorse aggiuntive;? ·        sviluppare rapporti di cooperazione e stipulare accordi specifici con quei Paesi, che, con il loro ingresso nella UE, hanno accentuato tale fenomeno;? ·        verificare l’opportunità dell’istituzione di un apposito numero verde che faciliti una maggiore protezione dei bambini dall’accattonaggio.

Leggi tutto l'articolo