MITI E LEGGENDE

CARCINO Nella mitologia greca Carcino è un crostaceo di notevoli dimensioni, descritto come un mostro gigantesco a forma di granchio oppure a volte di gambero (carcino significherebbe appunto gambero).
Secondo la tradizione Carcino viveva insieme all'Idra di Lerna, il terribile drago dalle numerose teste, e morì per mano dell'eroe Eracle (Ercole).
Nel corso delle sue famose dodici fatiche Eracle, reduce dal Leone di Nemea, si recò infatti dall'Idra col preciso compito di ucciderla, aiutato dal fidato Iolao.
Durante il combattimento tra Eracle e l'Idra Carcino accorse ad aiutare quest'ultima, cercando di ferire l'eroe con le sue possenti chele.
Non riuscendoci rivolse le sue attenzioni su Iolao, ferendolo.
Eracle, notoriamente poco incline a perdonare simili gesta, tra uno scambio di colpi e l'altro con l'Idra trovò il tempo di sistemare anche il crostaceo, sfracellandogli la corazza e uccidendolo con un possente colpo della sua clava.
Una volta morto Era (Giunone) decise di portarlo in cielo: da quel giorno divenne la costellazione del Cancro.
Eracle invece, uccisa anche l'Idra, si mise in viaggio per cercare il Cinghiale di Erimanto.

Leggi tutto l'articolo