MO' ESCE ANTO'...

 Prestate attenzione a questa etichetta tra le più prestigiose marche di champagne.
"Mo' esce Anto' " così come l'abbiamo sempre indicato noi poveri morti di fame che l'abbiamo inseguito da giovani con poche lire in tasca.
 Il massimo era un buon spumante italiano (per alcuni niente da invidiare al cugino francese): bottiglia posata nel suo tradizionale secchiello con il ghiaccio.
Fresco, "bollicinato" a dovere, faceva la sua figura quando si portava a cena una ragazza.
Che tempi, che momenti fantastici, non era francese originale ma lo spirito era lo stesso: ci atteggiavamo come stronzetti con tanti soldi! Una volta con amici eravamo al tavolo con lo spumante e uno di noi, poveraccio che figura, chiese al maitre...ops...scusate, al cameriere di portare del ghiaccio per mettere cubetti nella coppa! Abominevole scelta, lo bloccammo subito prima che ci sbattessero fuori dal locale! Lo champagne e/o lo spumante si bevono freschi ma lisci come non mai: frizzante e ambrato, sarebbe eres...

Leggi tutto l'articolo