MOBBING CONSEGUENTE A VESSAZIONI PER FERIE FORZATE. TRASFERIMENTI E LICENZIAMENTO

MOBBING CONSEGUENTE A VESSAZIONI PER FERIE FORZATE, TRASFERIMENTI E LICENZIAMENTO
 
Corte d'Appello di Firenze 29 ottobre 2004 - Pres. Drago - Est. Amato - Rossi (avv. Palla e Giaconi) c. Rainbow Scrl (avv. Colombo e Cecchini).
 
Mobbing - Nozione - Sussistenza dì più condotte vessatorie riconducibili a un intento unitario -Responsabilità del datore di lavoro - Fondamento - Art 2087 c.c. - Natura contrattuale – Sussistenza - Accertata situazione di sofferenza psichica - Risarcimento del danno esistenziale - Spetta - Assenza di lesioni all'integrità psicofisica – Irrilevanza - Licenziamento - Riconducibilità a un disegno vessatorio di mobbing - Illegittimità -Sussiste.
 
Sussistono gli estremi del mobbing qualora una serie di condotte vessatorie (nella specie l'uso abnorme della prerogativa di individuazione del periodo feriale dei dipendenti, del potere di trasferimento, nonché del potere disciplinare) siano riconducibili a un disegno unitario e progressivo.
In ipotesi di mobbing la re...

Leggi tutto l'articolo