MOBILITIAMOCI PER LA SCUOLA !!!

Nei primi tre mesi di governo la destra ha assunto e intende assumere provvedimenti che  colpiscono anzitutto le classi sociali meno abbienti, le famiglie dei lavoratori che incontreranno difficoltà sempre maggiori a far studiare i loro figli.
Quando essi diverranno pienamente operativi la maggioranza di bambini e giovani non potrà più avere un’istruzione qualificata, chi la vorrà dovrà pagarsela: dovrà pagarsi la scuola a tempo pieno o a tempo lungo, la scuola con insegnanti migliori, una scuola non più pubblica ma privata, confessionale o di tendenza.
Essi colpiscono chi opera nella scuola, a cominciare dagli insegnanti della Scuola pubblica e statale, nel loro ruolo, nel loro posto di lavoro, nella loro libertà di insegnamento.
OTTO MILIARDI DI TAGLI  Essi colpiranno mortalmente una scuola pubblica già in difficoltà e senza risorse.
Nel contempo si prevede di finanziare la scuola privata al pari di quella pubblica! CONTRO LA PARTE MIGLIORE DELLA NOSTRA SCUOLA • Lo scempio investe anzitutto la nostra scuola migliore, quella elementare.
Vengono azzerate tutte le riforme che negli ultimi venticinque anni hanno consentito di realizzare una scuola elementare giudicata quinta del modo per qualità: se ne riduce l’orario obbligatorio (da 30 a 24 ore settimanali!), si va verso lo smantellamento del tempo pieno, si ripristina il maestro unico che deve insegnare tutto ciò che da anni viene garantito da tre insegnanti appositamente formati.
ABBASSATO L’OBBLIGO SCOLASTICO! • La negazione del diritto all’istruzione prosegue con l’abbassamento dell’obbligo scolastico, ripristinando la canalizzazione precoce di tutti i quattordicenni costretti a scegliere fra scuola e formazione-lavoro.
E’ la più odiosa scelta classista che riporta indietro di 50 anni l’orologio della storia, che intende ripristinare definitivamente la scuola del privilegio la “scuola dei ricchi e quella dei poveri”.
LA PRIVATIZZAZIONE DELLA SCUOLA STATALE • Smantellata la scuola pubblica, nel progetto della destra la scuola di qualità dovrà essere privata.
Si prevede di incentivarla con finanziamenti pari a quelli della scuola pubblica.
Persino la scuola statale potrà essere privatizzata! Si prevede infatti che una scuola statale possa trasformarsi in Fondazione.
La scuola privata e statale-privatizzata diverrebbe la scuola delle elite privilegiate.
  LA PRIVATIZZAZIONE DELLA SCUOLA STATALE • Smantellata la scuola pubblica, nel progetto della destra la scuola di qualità dovrà essere privata.
Si prevede di incentivarla [...]

Leggi tutto l'articolo