MOI JE NE SUIS PLUS CHARLIE !!!!!

FOTTUTI BASTARDI VIGLIACCHI Post n�286 pubblicato il�03 Settembre 2016�da�prolocoserdiana   Tag:�DOLORE,�IRRIVERENZA,�MORTE,�QUALUNQUISMO Ci eravamo stretti attorno a tutti voi ed alla Francia intera...Oggi ci FATE SCHIFO...
  La matita di Charlie Hedbo colpisce ancora e centra un'Italia ferita al cuore dal terremoto del 24 agosto.
E' polemica sulla vignetta pubblicata sul numero 1258 del 31 agosto della rivista satirica francese e dedicata al sisma di Amatrice.
"Terremoto all'italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne", � quello che si legge sulle teste dei due feriti sporchi di sangue e su diverse persone sepolte da strati di pasta.
Sui social network indignazione e l'amletico dubbio: fino a che punto pu� arrivare la licenza di satira? Tra i primi a reagire alla provocazione il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi: "Nessuna ironia sui morti" che meglio specifica il proprio ed il pensiero di tutti gli italiani: "Ma come cazzo si fa a fare una vignetta sui morti?".� Peraltro si dice "sicuro che questa satira sgradevole e imbarazzante non risponde al vero sentimento dei francesi".
Per il primo cittadino "ben venga l'ironia, ma sulle disgrazie e sui morti non si fa satira".
La pensiamo diversamente dall'amico sindaco Pirozzi: la prima ad essersi dovuta ribellare e rivoltare a questa " straschifossima ed infame " vignetta, sarebbe dovuta essere la nazione francese.

Leggi tutto l'articolo