MOTORI: Fernando davanti a tutti E' già Alonso-mania

Formula Uno: Ferrari Il neoferrarista, all'esordio sulla Rossa, è stato il più veloce nei test di Valencia, migliore sin dai primi giri anche del compagno di squadra Massa.
Entusiasmo dilagante: quasi 40mila persone sugli spalti e più di 4 chilometri di fila all'uscita dell'autostrada VALENCIA - Alonso accelera e la Spagna impazzisce.
Fernando, almeno per il momento, ha risposto alla grande a quella che in molti già chiamano Alonso-Mania.
Sin dai primi giri è stato davanti a tutti (anche al compagno di squadra Massa, paragonando i tempi di oggi a quelli di ieri).
Ci sono ancora molti giri da fare, i tempi sono quanto mai provvisori e comunque poco significativi, ma l'impressione è che il risultato complessivo del test sia più che soddisfacente.
Non è andata bene invece a Schumacher: la Mercedes del tedesco si è infatti fermata dopo pochi giri per un problema idraulico.
E a giudicare dai numeri di questa prima giornata in Rosso, il matrimonio tra Fernando e la Ferrari promette decisamente bene.
Il dato più impressionante è quello dell'affluenza, 36mila tifosi sugli spalti e 4,5 chilometri di coda in autostrada davanti all'uscita per il circuito di Valencia.
Praticamente un record, visto che qui, oggi, non c'è un Gran Premio ma solamente un test, il primo della stagione per altro, quindi quello meno indicativo.  Un fenomeno in netta controtendenza rispetto agli ultimi anni, e che lascia ben sperare per il prosieguo della stagione che molti sperano sia quella del rilancio per uno sport che ha appena conosciuto uno degli anni più bui della sua storia.
Va anche detto che la Spagna rappresenta una bella eccezione nel panorama mondiale dell'automobilismo sportivo.
Quest'anno, da queste parti, si è registrato un autentico boom della F1 dovuto non solo all'approdo di Alonso in Ferrari ma anche alle coincidenze che hanno portato in pista contemporaneamente tre piloti iberici; al via in Bahrein ci saranno infatti anche Jaime Algueruari (Toro Rosso) e Pedro De la Rosa (Bmw Sauber Ferrari).
Dell'entusiasmo del pubblico spagnolo, si gioveranno in molti nel circus, a partire da Bernie Ecclestone, un uomo capace di monetizzare anche la sabbia del deserto, e Flavio Briatore, l'ex team principal della Renault che aveva comprato in tempi non sospetti (cioè ai primi successi di Alonso in F1) e a costi ragionevoli i diritti per la trasmissione dei Gp per la Spagna e che adesso li sta rivendendo a peso d'oro.

Leggi tutto l'articolo