MUSEO VIRTUALE SUI MITI DELLO STRETTO DI MESSINA

PALERMO, 13 DIC - Filmati storici, testimonianze letterarie, sguardi storici e artistici sui miti dello Stretto di Messina.
C'è tutto questo nel museo multimediale promosso dalla Sovrintendenza del mare.
Il progetto "Orion.
Scilla e Cariddi il mito del mare" è ideato e curato da Sergio Palumbo saggista e giornalista.
Il museo ha otto sezioni (mitologia, scienze naturali, letteratura, religione, etnoantropologia, arte e architettura, storia, geografia sociale).
Ciascuna sezione tematica ha una o più sale in cui, come in una classica pinacoteca, si trovano quadri con brevi filmati, immagini, testi.
Si possano ascoltare musiche, effetti sonori e brani di poesia e prosa letti da attori.
"Orion" utilizza materiale d'archivio con filmati girati in più di vent'anni su vari aspetti del microcosmo dello Stretto: da tradizioni etnoantropologiche a riti marinareschi, da eventi naturali straordinari a testimonianze letterarie come quelle degli scrittori Stefano D'Arrigo, Vin...

Leggi tutto l'articolo