Macron a 360°: via l’italiano dalle scuole e forze militari ai confini russi

Fonte: W.S.I.
30 Aprile 2019, di Francesco Puppato È un Macron a 360° quello che, dopo il periodo di depressione passato rinchiuso a palazzo per l’assedio dei gilet gialli, si ripresenta sulla scena francese, europea ed internazionale.
Cominciando con un taglio di portata nazionale, il presidente francese, rivolgendosi ai gilet gialli, ha parlato di aumenti salariali e riduzione delle tasse, a patto che i francesi lavorino i più.Sempre con riferimento alla sua nazione, Macron vuole eliminare la lingua italiana dalla scuola francese: con la nuova riforma del liceo, il numero dei posti messi a concorso vede da un paio d’anni una caduta senza precedenti.
Negli ultimi due anni, all’agrégation esterna (ovvero il concorso per gli insegnanti universitari) questo numero è stato dimezzato (con soli 5 posti nel 2019, un numero “derisorio, se non umiliante”, secondo quanto riferito su Le Monde da un collettivo universitario Nel frattempo quello del Capes esterno (cioè il concorso per in...

Leggi tutto l'articolo