Maduro invita inviato Usa a Caracas

(ANSA-AP) – CARACAS, 15 FEB – Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha invitato l’inviato speciale degli Usa Elliot Abrams in Venezuela.
Lo ha detto in una intervista esclusiva all’Ap, precisando che ci sono stati in questi giorni colloqui ‘segreti’ e ‘distesi’ tra il suo ministro degli Esteri e funzionari degli Stati Uniti a New York.
Subito dopo ha assicurato però di non avere alcuna intenzione di dimettersi e che, anzi, promette di rimettere in piedi l’economia “se Trump toglierà le sue mani infette dal Venezuela”.
Poi ha aggiunto: “Gli Stati Uniti rubano miliardi alla ricchezza del Venezuela e offrono briciole in aiuti”, che Maduro ribadisce di non volere.
Infine, pur continuando a criticare l’atteggiamento ostile del presidente degli Stati Uniti Donald Trump verso il suo governo, Maduro afferma di avere ancora speranze di poterlo incontrare per risolvere l’impasse venutosi a creare dopo il riconoscimento da parte sua del leader dell’opposizione Juan Guaidò come legittimo leader del Venezuela.