Malika Ayane - "Domino" (Sugar, 2018).

«Già, ora capisco bene l'atteggiamento di Parfitt. Il suo giudizio sulla natura umana è infallibile. Aveva riconosciuto in Catherine quell'indole caparbia contro la quale ogni ogni difesa è destinata a crollare. Saggiamente, si era sottomesso subito, risparmiandosi una battaglia lunga ed estenuante. Perché Catherine Yougoubian aveva l'ostinazione di un martello e la monotonia di una saldatura ossiacetilenico, combinate con l'effetto logorante dell'acqua che gocciola sulla pietra. Il tempo per lei era infinito, se si era prefissata un obiettivo». - Mary Westmacott

Interamente scritto da lei in collaborazione con alcuni dei più importanti autori internazionali durante una ricerca sonora contemporanea durata tre anni lungo un percorso tra Italia, Germania e Francia, e prodotto da Axel Reinemer e Stefan Leisering negli studi di registrazione di Berlino, "Domino” rappresenta il grande ritorno sulle scene della cantautrice milanese. L’album è anticipato dal primo singolo “Stracciabudella”...

Leggi tutto l'articolo