Malviventi armati fuggono a piedi

VENEZIA-MESTRELunedì, 24 Luglio 2006FERMATI SULLA JESOLANA SU UN'AUTO RUBATA Non si sono fermati all'alt intimato dalla Polstrada di Mestre, piantonata per i controlli di routine sulla Jesolana.
È scattato così l'altra notte l'inseguimento di una golf grigia, con a bordo due uomini.
L'auto risultava essere stata rubata un mese fa a Strà.
La loro fuga è durata cinque chilometri, fino a Santa Maria di Piave, frazione di San Donà di Piave dove sono riusciti a far perdere le loro tracce tra le vie del centro.
Allertato un metronotte, i due sono stati rintracciati proprio dietro la chiesa del paese, dove stavano per abbandonare l'auto.
La guardia giurata ha tentato di fermarli, ma, minacciato da una pistola, li ha lasciati fuggire a piedi.
Secondo la sua testimonianza, potrebbero essere albanesi.
Considerata la facilità con cui si muovevano su quelle strade, probabilmente conoscevano molto bene la zona.
Forse avevano già perlustrato la zona per un'eventuale rapina in una delle ville del sandonatese.
Per la pattuglia della Polstrada non c'è stato nulla da fare, se non sequestrare la golf rubata e riprendere le ricerche dei due fuggitivi.

Leggi tutto l'articolo