Mamma uccide i figli per poter far sesso con altri uomini e finisce in carcere: «Ora mangio cioccolato per confortarmi»

È finita in carcere per aver ucciso i suoi bambini e ora sta spendendo tutti i soldi che mette da parte con il denaro del lavoro socialmente utile in cioccolato. Louise Porton, di Birmingham, è stata incarcerata per aver ucciso i suoi figli Lexi Draper, tre anni, e Scarlett Vaughan, che aveva solo 16 mesi, perché i bimbi ostacolavano la sua vita sessuale. Ritenuta colpevole del delitto dovrà scontare la sua pena in cella dove però non sembra affatto pentita.

La donna pare stia spendendo tutti i suoi soldi in barrette al cioccolato, dichiarando di esserne dipendente. Secondo quanto riporta il Mirror, la 23enne dovrà passare 32 anni in carcere e solo dopo potrà avere la libertà condizionata. La donna ha affermato che l'unica fonte di conforto è nella cioccolata. Durante le indagini la Birmingham Crown Court ha saputo che Porton lavorava come prostituta e la presenza dei bimbi era per lei un ostacolo al lavoro, così ha scelto di liberarsene.
La Porton ha provato a far passare il deces...

Leggi tutto l'articolo