Mancata assegnazione di mansioni

Mancata assegnazione di mansioni e lesione della professionalità
 
Tribunale di Roma, 28 febbraio 1990 - Pres. Iacuzio - Est.  Pivetti - Rai S.p.a. (avv.  De Stefano) c. Pirarba (avv.  D'Amati).
 
Mancata assegnazione di mansioni - Illegittimità - Conseguenze - Fattispecie.
 
L'illegittima condotta del datore di lavoro, consistente nel retribuire il dipendente non assegnandogli alcuna mansione, autorizza il giudice ad ordinargli di assegnare al dipendente le mansioni proprie della qualifica di appartenenza e a risarcirgli i danni subiti (nella fattispecie il datore di lavoro è stato condannato a risarcire i seguenti danni: a) mancati guadagni che il lavoratore avrebbe potuto legittimamente conseguire (perdita di chances professionali) e mancata effettuazione di lavoro straordinario; b) perdita di professionalità derivante dalla mancata esecuzione delle prestazioni; c) lesione della dignità professionale e personale del lavoratore.
 
Svolgimento del processo e motivi della decisione
 
I...

Leggi tutto l'articolo