Manerbio, dalla Serenissima a Napoleone

Dalla Serenissima a Napoleone
1426
La Repubblica Serenissima conquista i territori di Brescia, Bergamo e Crema; tra i delegati scelti dal Comune di Brescia per trattare la dedizione a Venezia figura anche Giovanni Fiorino Luzzago
1427
Nella primavera di quest'anno Manerbio, come altri comuni della Bassa Bresciana, giura per San Marco. A Maclodio i Milanesi sono sbaragliati dal Carmagnola
1428
Nonostante l'atteggiamento non favorevole a Venezia, a Manerbio vengono concesse esenzioni ed ai Luzzago riconosciuti i recenti interessi
1429
Pietro Luzzago riceve in emfiteusi dal vescovo Marerio il territorio delle Gozzole
1431
Si riapre la guerra tra Venezia ed il Visconti. Il Carmagnola viene sconfitto e fatto decapitare da Venezia e sostituito con Gian Francesco I Gonzaga
1434
Riprendono le ostilit� con Milano da una parte e il papa Eugenio IV, venezia e Firenze dall'altro
1437
Il papa Eugenio IV conferma con bolla papale la concessione in emfiteusi delle Gozzole alla famiglia Luzzago
1439
I...

Leggi tutto l'articolo