"Manhattan Beach", di Jennifer Egan, un romanzo storico o romanzo sentimentale?

“Manhattan Beach”, un grande romanzo storico dei sentimenti.
Jennifer Egan è considerata da anni una delle migliori scrittrici americane. Ciò che ne connota l’opera letteraria è la varietà sia delle vicende narrate, sia dello stile narrativo. Il suo libro più noto è “Il tempo è una bastardo” (Minimum Fax, 2011), premio Pulitzer 2011, un romanzo che si snoda su piani temporali diversi, aggregando una sorta di racconti lunghi a volte blandamente interconnessi. Qui la Egan adotta una modalità narrativa sia cinematografica, per questo accostarsi di vicende diverse in un’unica struttura narrativa (modello Tarantino); sia seriale, perché i personaggi sono sviluppati secondo caratteri ampi e sfaccettati, ma anche nervosi e dinamici, che ricordano le miniserie di alta qualità proposte da qualche anno dalle miniserie televisive e in streaming. Il tutto viene reso con uno stile narrativo che si spinge fino alla sperimentazione linguistica dei nuovi media, visto che parte del romanzo è costituit...

Leggi tutto l'articolo