Manovra:a gruppi Bcc norma contro spread

(ANSA) – ROMA, 18 DIC – Consentire alle holding dei nuovi gruppi unici Bcc di sterilizzare i danni al proprio patrimonio dovuti al ribasso dello spread di questi mesi.
Un emendamento contenuto nel pacchetto dei relatori alla Manovra prevede, utilizzando una direttiva Ue degli scorsi anni, una misura contabile per indicare nel bilancio consolidato il costo storico e non quello di mercato, dei titoli di stato in portafoglio delle banche che si associano al gruppo unico.
Questo consentirebbe di non penalizzare gli indici patrimoniali della capogruppo che nasceranno nel 2019 e che si ritroverebbero a ereditare le minusvalenze delle Bcc affiliate con il contratto di coesione.
La norma varrebbe non per i titoli acquisiti a partire dal 2019 o utilizzati per trading considerando così i titoli delle Bcc come ‘held to maturity’ ovvero detenuti fino alla scadenza.
Le singoli Bcc affiliate invece continuerebbero a redigere il bilancio individuale secondo le norme attuali senza cambiare quindi i criteri di valutazione.