Mantide religiosa

Perchè questo insetto viene chiamato così? Sapete dirmi il motivo per cui le femmine di questa specie mangiano il maschio?
"La Mantide religiosa, denominata anche mantide europea è una delle specie più comuni dell'ordine Mantodea.
La femmina è lunga circa 7,5 cm mentre il maschio, leggermente più piccolo, 6 cm.
La sua colorazione varia dal verde brillante al marrone chiaro.
Si distingue facilmente per la presenza di due chiazze nere, una per ogni zampa anteriore, simili ad un occhio quando mostrate a scopo difensivo.Le neanidi della mantide in natura nascono in maggio/giugno, per diventare adulte nel mese d'agosto in cui è più facile reperirne esemplari.
Le uova vengono deposte in ooteche, prodotte dalla femmina, durante la stagione fredda.
Ogni ooteca contiene in media 60-70 uova e può arrivare fino a 200.L'accoppiamento delle mantidi è stato spesso legato al simbolo del potere femminile negativo in quanto la femmina, dopo essersi accoppiata, o anche durante l'atto, divora il maschio partendo dalla testa mentre gli organi genitali proseguono nell'accoppiamento.
Questo comportamento è dovuto al bisogno di proteine nella rapida produzione di uova; prova ne sia che la femmina d'allevamento, essendo ben nutrita, sovente "risparmia" il maschio.Sanno camuffarsi facilmente tra le foglie, dove aspettano immobili le loro prede.
Si nutrono di mosche e altri piccoli insetti.Le mantidi sono originarie dell'Africa e si diffusero rapidamente nell'Europa meridionale.
Si è diffusa anche in Nord America a partire dal 1899, sembra importata accidentalmente con un carico di piante da vivaio.La loro diffusione dipende soprattutto dalla richiesta di alte temperature.
La loro diffusione è infatti notevolmente inferiore nell'Europa centrale e quasi inesistente nell'Europa del Nord.
In Germania infatti sono considerati animali protetti e la loro cattura è vietata.
In Africa ancora oggi le mantidi sono oggetto di culto e credenze religiose per gli indigeni.
Ciao!"

Leggi tutto l'articolo