Mara Venier battuta da Barbara D'Urso. Ma lei reagisce con classe su Instagram

Mara Venier perde la sfida dell'audience domenicale con Barbara D'Urso.
Domenica In si ferma al 16,09% di share mentre Domenica Live raggiunge il 16,28%.
Dunque, Barbarella vince per un soffio ma tanto basta per farla gongolare.
Le frecciatine di Elisabetta Gregoraci, ospite della Venier, all'ex Flavio Briatore non sono bastate a risollevare le sorti della trasmissione di Rai 1.
Il parterre offerto dalla D'Urso era insuperabile.
Soprattutto grazie a Jasmine Carrisi, la bellissima figlia di Al Bano e Loredana Lecciso, che accompagnata dalla mamma è apparsa per la prima volta in televisione.
Per non parlare dello show tra Paris Hilton e Cristiano Malgioglio.
Mara incassa la sconfitta con grande classe.
Sul suo profilo Instagram pubblica i dati Auditel e si complimenta con la rivale.
Un gesto da grande signora che viene notato da tutti.
Tanto che i fan la eleggono vincitrice morale della battaglia, al di là dei risultati numerici.
Così commenta qualcuno: Questa è vera classe! La vera signora della domenica sei tu,non c'è storia, punto più punto meno sei la numero 1! E ancora: La classe non é ACQUA!.......complimenti Zia MARA! Altri scrivono: Bravissima Mara ti stimo, donne come te dovrebbero essere studiate a scuola, presunzione, falsità e ostentamento di sé sempre e comunque non fanno parte di te ( o almeno il tuo personaggio televisivo non suscita questo al pubblico) a differenza di altri conduttori.
Complimenti per l'umiltà che hai dimostrato anche con un semplice post.
Intanto la D'Urso gongola per il successo ottenuto e non manca di sbandierarlo sulla sua pagina Instagram.
Ma i follower non le risparmiano qualche critica: ancora un altro papiro già la signora Barbera aveva pubblicato i dati ancora basta non se ne può piu.
E poi: Ancora cn sti comunicati stampa? Perché vuoi dimostrare a tutti i costi ke hai vinto? Insomma la guerra degli ascolti si fa sempre più accesa e sembra infiammare il pubblico molto più che le due dirette interessate.

Leggi tutto l'articolo