Marcellino

 
Col suo martirio sotto Diocleziano 
sofferto assieme a Pietro l'esorcista, 
il prete Marcellino, che è romano, 
raggiunge dopo i tanti la conquista. 
 
Sepolto sulla strada Labicana 
si merita dal Papa un'iscrizione 
che dando la vicenda quotidiana 
riporta il fatto solo in riduzione. 
 
In quella chiesa eretta a suo decoro, 
che troverà a Sant'Elena un avello, 
il culto si dà subito un lavoro. 
 
Per secoli nel canone alla Messa 
il nome suo rifà quel ritornello 
che aggiunge agli altri santi un'altra pressa.
indice Santi
 
 
 
 

Leggi tutto l'articolo