Marcia della pace da Nuragus a Gesturi

(ANSA) - CAGLIARI, 25 OTT - Da Nuragus a Gesturi "per un Mediterraneo e un mondo di dialogo e pace e per liberare la Sardegna dalle servitù militari".
E' il percorso e l'obiettivo della quindicesima Marcia della pace in programma domenica 6 novembre con raduno alle 9.30 al cineteatro di Laconi.
Organizza la Tavola sarda della pace.
Il corteo vero e proprio partirà alle 16 da Nuragus, mentre l'arrivo a Gesturi è previsto alle 17.
"Abbiamo scelto di presentare qui la manifestazione, al Molo Ichnusa davanti alla nave da guerra turca che abbiamo alle spalle, per far capire che quanto avviene in Medio Oriente è il risultato di scontri imperialistici di cui a farne le spese sono le popolazioni", ha spiegato uno dei portavoce della Tavola, Vincenzo Pillai.
La Marcia non è l'unico evento che i pacifisti stanno organizzando: il 29 ottobre alle 10 è previsto un sit-in davanti alla fabbrica Rwm di Domusnovas.
"Qui vengono prodotte le bombe poi spedite in Arabia Saudita per essere sganciate nello Yemen - ha ricordato Marco Mameli, antimilitarista - è nota a tutti l'immensità della tragedia in Yemen dove da diciannove mesi un gruppo di Stati a guida saudita porta avanti una guerra dai risultati apocalittici: oltre seimila vittime dei bombardamenti con aerei e armi occidentali".
La manifestazione del 29 rientra nelle "Giornate internazionali di azione sullo Yemen" indette da alcuni gruppi pacifisti in seguito a incontri sul tema a Londra e a Ginevra.
(ANSA).

Leggi tutto l'articolo