Marco Carta: «Ho subito un'operazione d'urgenza. Vi racconto cosa è successo»

«Dovevo andare a cantare ad Assisi, all’improvviso sono stato malissimo in treno. Hanno chiamato un dottore, hanno fermato il treno, c’era l’ambulanza ad aspettarmi. Mi hanno tenuto un paio di ore ad Arezzo».
Marco Carta racconta a Domenica Live la verità sull’operazione d’urgenza subita in estate.

«In ospedale sono stato meglio, sono andato ad Assisi, ho cantato, stavo malissimo. La mattina, ho ripreso il treno per Milano. Avevo sempre dolori fortissimi, non mi hanno lascato un attimo. Cercavo di resistere, come tutti avevo un po’ paura di andare in ospedale. Ho capito che stavo davvero male, quando guardando la televisione, c’era un programma di cucina, non capivo cosa stessero dicendo. Stavo sbarellando. Ho chiamato i miei amici e da lì è iniziata la mia piccola odissea».
La nonna del cantante aveva dichiarato che si era trattato di un’ulcera. Non è stato così.
«Dopo la Tac hanno visto una macchia gigantesca sull’addome, dall’ombelico allo sterno. La dottoressa mi ha detto che po...

Leggi tutto l'articolo