Mare

         Piccola farfalla che vieni dal mare
 
 
 
 
 
 
 
Piccola farfalla tu sbocci dall'alveo della notte. tu germogli inattesa come fleur du mal, fleur de solitude ancienne, fleur de mélancolie. Tu spargi polvere d'oro su maschere d'amaritudine, tu canti seducenti melodie in abissi di silenzio, tu voli sul cuore che ti attende da sempre. Petit papillon, étoile avec ailes de pourpre e d'or, borotalco d'argentati profumi evanescenze policrome. Tremori d'ansiosi sortilegi. Diademi d' arcobaleno su dita solitarie e nude luce che inazzurra il giorno di palpitante stupore. Muto messaggio d'inudite parole , corpo e sostanza che rivesti il sogno, lampo che attraversa le spente pupille. Nasci dalla spuma marina leggera più dell'anima, tu piccola farfalla da sparse lontananze riannodi tenerezze. Petit papillon, impalpabile visione, riconduci a me il suono del mare catturato tra cordame di licheni, tra le sabbie dorate dei miei desideri.
Mi riconduci l'eco di una voce: dalle dimore segrete de...

Leggi tutto l'articolo