Mariano, cede il tetto della ditta

Cronaca 15 marzo 2011 Mariano, cede il tetto della ditta Due operai cadono da 4 metri MARIANO COMENSE Il tetto si è aperto sopra la testa dell'inconsapevole gommista.
Dentro la sua officina, sono piovuti due operai e un apparecchio a muro per l'aria condizionata.
Rischioso, l'incidente sul lavoro avvenuto lunedì mattina in via Como.
Tre feriti coinvolti e una buona dose di spavento.
Il tetto in eternit dell'officina La Precisa si è squarciato all'improvviso sotto i piedi della coppia di manutentori, al lavoro per smontare un condizionatore, fissato sulla parete esterna del confinante istituto di vigilanza privata, la Sicuritalia.
Sono precipitati da un'altezza di circa quattro metri.
Il sottostante gabbiotto in vetro e metallo del gommista – il piccolo ufficio ricavato all'interno del capannone – è stato in parte distrutto dalla rovinosa caduta.
L'incidente è avvenuto poco dopo le 10, nella zona produttiva tra la periferia di Cantù e il ponte del Lottolo, sulla provinciale Novedratese.
I due operai sono stati soccorsi dal 118.
Il più giovane, 30 anni, ha riportato una frattura al piede sinistro.
Trasportato in ambulanza all'ospedale di Cantù, ne avrà per 40 giorni.
Il suo collega, 32 anni, è finito al pronto soccorso del Sant'Anna di Como.
Per lui, contusioni alla mano sinistra e prognosi di 20 giorni.
L'Asl di Como, presente per un sopralluogo insieme ai carabinieri di Mariano Comense, ha segnalato quanto avvenuto – secondo prassi – all'autorità giudiziaria.
http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Cronaca/191877_mariano_cede_il_tetto_della_ditta_due_operai_cadono_da_4_metri/

Leggi tutto l'articolo