Mario Meucci

CONSENSUALITA’ (o meno)  DEL  DISTACCO  AD  ALTRA AZIENDA
 
1. E’ sempre più frequente, di questi tempi, sentir parlare di distacco del lavoratore da una società ad un’altra, eminentemente quando fra queste sussiste un collegamento di carattere economico - cui tuttavia notoriamente l’ordinamento giuridico non accorda riconoscimento alcuno - quale quello intercorrente tra aziende di uno stesso Gruppo o tra Capogruppo (Holding) e singole società consociate o partecipate.
In un’epoca caratterizzata dalla spasmodica ricerca di soluzioni di riduzione del costo del lavoro - accompagnate da indisponibilità verso nuove assunzioni, con l’effetto di innalzare il già insopportabile tasso di inoccupazione e disoccupazione giovanile - il distacco di personale suppostamente esuberante da un’azienda all’altra o indipendentemente dagli esuberi, per esigenze connesse alla costituzione di gruppi polifunzionali, con scorpori di attività in società satelliti, potrebbe essere suscettibile di una diffusione...

Leggi tutto l'articolo