Marjan Kamali - Un marito all'ora del te

 "«La religione è una stampella per i deboli.
Una via di fuga.
Un'illusione.
Un mezzo per farsi manipolare.
Non fatevi fregare dalla propaganda!»" Innanzitutto facciamo delle considerazioni preliminari, chissà perché la Giunti Editore ha deciso di dare questo titolo a questo romanzo?Probabilmente un intento commerciale, futile e ingannevole, mi piacerebbe sapere se a conti fatti ne sono stati contenti.Già, perché il titolo non c'entra niente con il romanzo, tende a suscitare l'idea che sarà un libro ironico/comico sulla ricerca di marito da parte di un medio orientale in terra americana. "Capì che chiunque avesse accesso alla diffusione delle informazioni disegnava e colorava il mondo come voleva." Tema forse altre volte sfruttato ma che in  questo caso risulta essere assolutamente diverso dal reale contenuto.Ma se non parla della ricerca di un marito, evento che pure compare all'inizio del romanzo, ma che in realtà si limita ad un solo episodio, anche se ci dice che non è il p...

Leggi tutto l'articolo