Marotta: "Cassano via? E' fantacalcio"

"Tutto si deciderà negli ultimi giorni.
Comunque, vista la situazione, non credo proprio che questo mercato possa regalare grandissimi colpi".
E' questa l'opinione dell'amministratore delegato della Sampdoria, Beppe Marotta, espressa questa mattina a margine della presentazione del nuovo manto erboso dello stadio Ferraris di Genova.
"In questo periodo - ha aggiunto - sono stati accostati alla Sampdoria nomi di giocatori neppure trasferibili per regolamento.
Noi stiamo lavorando, ma bisognerà valutare la disponibilità del mercato con le nostre esigenze economiche".
"Quello di gennaio - ha spiegato Marotta - è un mercato anomalo rispetto a quello di luglio.
Ci sono fattori imponderabili, legati anche ai risultati, che possono incidere sulla decisione di qualche società di sfoltire la propria rosa".
Per quanto riguarda le voci di un rifiuto da parte di Mario Balotelli al trasferimento in blucerchiato, Marotta ha smentito decisamente qualsiasi richiesta in tal senso da parte della società genovese.
"Non c'é stato alcun rifiuto - ha detto - perché non c'é stata alcuna richiesta".
Alla domanda se comunque c'é interesse della Sampdoria per il giocatore nerazzurro, Marotta ha risposto: "Non credo".
E sul futuro di Cassano Marotta non ha dubbi: "Una partenza di Cassano al momento è solo fantacalcio".
"Non possiamo dire - ha precisato l'amministratore delegato della Samp - che si siano interrotte trattative relative ad un trasferimento di Cassano perché in realtà non ci sono mai state trattative".
Cassano all'Inter da febbraio? Cassano alla Juventus dal 2010? "Allo stato attuale è solo fantacalcio" ha detto Marotta.

Leggi tutto l'articolo