Martina Colombari racconta la sua prima volta con alberto Tomba

“Eravamo all’hotel Washington di Milano.
Alberto venne a trovarmi una sera, era già famoso e ovviamente riuscì a ottenere la stanza di fianco alla mia.
Mia madre mi diede il permesso di andare da lui dopo cena, e mi raccomandò di non restarci a lungo”.
E’ quello che Martina Colombari ha raccontato sulle pagine di Vanity Fair in un anteprima per il lancio del suo nuovo libro “La vita è mia” in cui la bella ex Miss Italia mette a nudo i segreti più intimi del suo essere donna.
Oggi Martina ha 35 anni, è sposata ed è madre ma non dimentica la sua prima esperienza di amore e sesso, la sua prima volta tra le braccia di un uomo che fu il campione di sci Alberto Tomba quando era solamente una ragazzina, timida e inesperta.
Di quella notte racconta ancora: “Io tremavo.
Avevo capito che cosa sarebbe successo, ci catapultammo sul letto, e… Non so dire se mi piacque, scoprii in quel momento che cosa era fare l’amore.
Fu più interessante provare e riprovare dopo”.
E la relazione con Alberto Tomba durò tre anni.
Tra le vecchie fiamme di Martina Colombari compare il nome di Lorenzo Jovanotti e di quella esperienza racconta: “Avevo vent’anni, ero pazza di lui, ho percorso chissà quanti chilometri per seguire suoi concerti, ma mi ha tirato scema; ci siamo frequentati per un periodo, tutte le sere mi riaccompagnava a casa, ma non ci provava mai”.
E la stessa cosa avvenne con Billy Costacurta ma solamente nei primi incontri; ci volle poco tempo perché il calciatore mettesse da parte il suo fare da bravo ragazzo.

Leggi tutto l'articolo