Massimo Ciavarro a Caterina Balivo: Ho iniziato a lavorare a 14 anni perché mio padre era appena morto e la mia famiglia aveva bisogno”

Il Massimo Ciavarro che non ti aspetti.
Ospite di Caterina Balivo nella trasmissioni Vieni da Me, il famoso attore ha parlato della sua adolescenza, ricordando i momenti difficili che hanno seguito la morte del padre.
“Il primo fotoromanzo l’ho fatto a 14 anni, un bambino, in un momento un po’ particolare della mia vita.
Mio papà ci aveva appena lasciati, giovanissimo, e la mia famiglia si è trovata in una situazione molto dolorosa.
Mia madre aveva le mie due sorelle che erano piccole”.
“La situazione economica non era florida perché papà ci aveva lasciato un’attività dove importava merci dall’estero.
Quando morì, tutti i grossi fornitori vennero e si portarono via tutto.
Invece tutti quelli che dovevano delle cose a mio papà sparirono.
Le mie sorelle avevano 6 e 12 anni.
Mia mamma è una donna siciliana, nata in una società dove tutto veniva delegato all’uomo di casa, che in quel momento sono diventato io” ha ricordato malinconicamente il bel attore di “Giochi d’estate”.
Ciavarro ha pr...

Leggi tutto l'articolo