Matrimoni da sogno erano una truffa

(ANSA) – TORINO, 15 GEN – Promettevano matrimoni da sogno a prezzi stracciati, ma si intascavano i soldi degli sposi senza versarli ai fornitori.
Centinaia di coppie hanno sporto querela nei confronti di una società di wedding planner gestita da due italiani.
Il pm Luciano Tarditi, della procura di Asti, ha aperto un fascicolo.
La guardia di finanza, che ha effettuato le indagini, ha perquisito la sede della società, ma anche le abitazioni dei due titolari, un uomo e una donna, e dei fotografi coinvolti.
Sequestrati gli album fotografici e i video delle cerimonie, mai consegnati agli sposi.
A far scattare l’inchiesta, lo scorso luglio, era stata la protesta di decine di clienti davanti ai locali del wedding planner, a Poirino, nel Torinese.