Mattarella: 'Si vive meglio combattendo il pregiudizio'

Al Quirinale la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferite “motu proprio” dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il 29 dicembre 2018, a cittadini distintisi per atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel soccorso, per l’attività in favore dell’inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori, nella promozione della cultura e della legalità.
“Il nostro paese è ricco di energie positive, di persone che sanno che si vive meglio se ci si impegna per il bene comune, se si combatte per sconfiggere prevaricazioni e pregiudizi.
Siamo nati per vivere insieme e non separati”, ha detto il presidente della Repubblica consegnando le onorificenze agli “eroi civili”.
“Eroi civili, vi hanno definito i media” ma voi siete “persone che davanti a problemi comuni hanno fatto quel che pensavano fosse giusto.
E’ questa certamente la definizione migliore”, ha spiegato il Capo dello Stato durante la cerimonia di consegna delle onorificenze al Merito della Repubblica a 33 cittadini che si sono distinti per i loro atti e comportamenti civici.
“Vi ringrazio – ha aggiunto – per aver testimoniato sensibilità, impegno e solidarietà”.
“Non siete soli, in tanti in Italia si impegnano in base agli stessi valori.
Voi rappresentate tante persone che nel Paese adottano comportamenti cosi’ belli e positivi.
Il Paese è ricco di energie positive, di queste risorse di umanità, di senso della comunità”.