Mattarella, no a predicazione odio

(ANSA) – ANCONA, 15 MAR – “Il terrorismo islamista, che segna tutti i giorni, in ogni parte del mondo, si contrasta, come è stato fatto in Italia, con prevenzione attenta, attività delle forze ordine e della magistratura, e forza della legge”.
Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’apertura del 50/o anno accademico dell’Università Politecnica delle Marche.
Bisogna rifiutare “la predicazione di odio e contrapposizione che colpisce innocenti da tutte le parti”.
“Parole di violenza – ha insistito – eccitano verso la violenza, la violenza ne chiama altra in una spirale distruttiva che coinvolge la civiltà di tutto il mondo”.
Il presidente ha contrapposto a questi concetti negativi il ricordo di alcuni giovani ricercatori come esempi positivi, sottolineando “il ruolo importante dell’università” in questo contesto.