Matteo Renzi è un cavallo di battaglia, uno statista, un leader apprezzato su tutta la terra..Il Suo Ritorno è prossimo..Il paese ha bisogno di medici validi, non di ausiliari!!!!

Matteo Renzi ha deciso di ascoltare un suo amico romano che gli ha suggerito di fare come “quello che si è messo in riva al fiume ad aspettare il cadavere del nemico."  Gli ha detto di più: “se quello ha avuta tanta pazienza tu ne devi avere il doppio”.
Ho messo le virgolette perché questa conversazione  Renzi  l’ha raccontata a Paolo Mieli per rispondere alla domanda del giornalista sul suo agire futuro.
Matteo Renzi ha dunque deciso.  Non l’attesa dei Tartari che sono già tra di noi e scorribandano ma quella del ritiro dell’orda quando si sarà fatto il deserto. Può non piacere ma è una scelta legittima e un calcolo. Gramscianamente non li condivido perché affidano a qualcun altro l’annientamento  del nemico.
Cosa sposta negli orientamenti elettorali questo stare sull’argine? E contemporaneamente quelle sale affollate, che si sentono narrare tutta un’altra storia e indicare tutta un’altra strada da quella di Zingaretti,  cosa decideranno ?  Un aumento dell’astensione e un’attratt...

Leggi tutto l'articolo