Matteo Renzi a Le Figaro: "Scommettere sull’Europa e sull’educazione"

Alla vigilia di un'elezione cruciale in Emilia-Romagna e mentre l'Italia raddoppia i suoi sforzi per contrastare l'influenza della Turchia nella crisi libica, Matteo Renzi, presidente del Consiglio italiano di centrosinistra dal febbraio 2014 al dicembre 2016, alleato del governo di Giuseppe Conte, ci consegna la sua visione delle sfide che attendono il suo Paese, l'Unione Europea, la politica francese e persino la lotta contro il riscaldamento globale.
Le elezioni regionali in Emilia-Romagna previste per il 26 gennaio decideranno il futuro del presidente del Consiglio Giuseppe Conte?
Matteo RENZI. - Non credo che ci saranno cambiamenti di governo dopo queste elezioni. E in ogni caso è ciò che spero. Penso che decideranno solo il futuro dell'Emilia-Romagna.
Dopo le dimissioni dal Partito Democratico lo scorso settembre, ha lanciato il suo partito, Italia Viva. Con il 5% nei sondaggi, lei pensa di essere un "muro contro il populismo"?
Assolutamente. Abbiamo solo il 5% nei sondaggi, è ...

Leggi tutto l'articolo