Matteo Renzi, la strada che verrà.

Matteo Renzi, la strada che verrà .Il libro dell’ex Presidente del Consiglio riconosce gli errori, rivendica il buono che è stato fatto ma, soprattutto, disegna progetti e scenari futuri. Ha una visione, non si piange addosso, contesta il presente e rilancia. Tornerà?
L’uomo ha dimostrato di avere talento e scaltrezza, il politico è finito al tappeto e tenta di rialzarsi, ma dobbiamo stare attenti a non commettere, con Matteo Renzi, l’imperdonabile errore di Enzo Biagi con Gino Bartali. Il giovane cronista, il 31 maggio del 1948, cercò di fare il fenomeno e il profeta: «La vecchiaia ha raggiunto Bartali ieri alle 14:20, sul Pordoi». Ginettaccio prese una scoppola in una terribile tappa del Giro, ma il 25 luglio trionfò per la seconda volta, a distanza di dieci anni, al Tour de France, con l’Italia in rivolta per l’attentato a Togliatti. Lezione numero 1: mai essere definitivi con i campioni!
In tanti, dopo la rovinosa caduta al Referendum del dicembre 2016, hanno profetizzato la fine...

Leggi tutto l'articolo