Matteo Salvini-Gruber scintille in tv: «Al mare in mutande con la pancetta, poco stile». E lui: «Omo de panza...»

«Non potevo andare avanti a governare con degli incapaci che dicevano solo e soltanto no dopo elezioni europee. Dopo il voto sono impazziti e hanno cominciato a bloccare tutto». Matteo Salvini attacca M5S e Luigi Di Maio davanti alle telecamere di “Otto e Mezzo” (La7), con una serie di scambi vivaci con la conduttrice, Lilli Gruber.

«Anche Di Maio è incapace?», chiede la Gruber «Ha lasciato 170 crisi aziendali aperte al ministero del Lavoro e si è trasferito agli Esteri», risponde Salvini. Poi tocca a Danilo Toninelli, ex ministro dei Trasporti. «Per un anno mi hanno detto anche che era intoccabile, perché era un saggio - dice Salvini -. Poi una volta fatto il nuovo governo è stato il primo a essere trombato».
Salvini non risparmia nemmeno Virgina Raggi, sindaca di Roma. «Se andasse a casa domani mattina, farebbe un servizio a se stessa e ai romani», dice l'ex ministro dell'Interno. Ma è quando scorrono i titoli di coda che avviene lo scambio più vivace tra i due. La Gruber gli chi...

Leggi tutto l'articolo