Mauro – Inganno o Autoinganno degli Esegeti?

 Per Biglino i commentatori della Bibbia religiosi (esegeti) sono, o sarebbero stati, troppo competenti e intelligenti per non essere arrivati a quelle conclusioni sulla Bibbia da lui stesso raggiunte.Ne consegue che: se questi commentatori decidono, o decisero, di persistere nella diffusione di determinate idee, senza ripensamento alcuno, è, o fu, per motivi di convenienza politica in senso lato.
 Inevitabile concludere che la conservazione di un'interpretazione teologica della Bibbia (l'ortodossia religiosa), protratta per millenni, sia: il risultato di un inganno, o, nella migliore delle ipotesi, di un autoinganno.
 Personalmente ritengo che l'ortodossia non si sia storicamente autoingannata ma che abbia scientemente usato l'inganno per supportare il proprio potere. Per Biglino, il commentatore della Bibbia ha di fronte a sé tre opzioni: può leggere le scritture come sacre, vedendovi la presenza di riferimenti a Dio, o alla "Verità" dettata da Dio ai Profeti , conseguenza de...

Leggi tutto l'articolo