Maxi Lopez svela: «Rifiutai Wanda Nara come procuratrice»

Maxi Lopez intervistato dal giornalista argentino Fernando Niembro, torna a parlare dell'ex moglie, Wanda Nara: «Una volta Wanda mi chiese di diventare mia procuratrice, ma rifiutai. Credo ci siano donne molto capaci per questo lavoro: bisogna separare il lavoro dalla famiglia. Personalmente non volevo mischiare le due cose. Leggendo certe notizie credo che, fra le tante mie scelte sbagliate, quella fu giusta».
«Non vedo i miei figli - afferma il centravanti, attualmente in Brasile nelle file del Vasco de Gama -. È sempre la stessa storia. Ho cambiato diversi club in Italia per star loro vicino, ma ho sempre avuto difficoltà. Molte volte non ho potuto parlare al telefono con loro per decisione di Wanda. Quando i figli stavano con me, lei chiamava 150 volte per giorno e tutte le volte i bambini parlavano con lei. Io, in cambio, non ho potuto vederli anche quando abitavo a soli 150 chilometri. Andavo in città e c'era sempre una scusa nuova. Con Icardi ho lo stesso problema: una volta ...

Leggi tutto l'articolo