May schiva emendamento anti-no deal

(ANSA) – LONDRA, 14 FEB – La Camera dei Comuni ha respinto oggi un emendamento alla linea della premier Theresa May sulla Brexit promosso dalla leadership dell’opposizione laburista che avrebbe imposto al governo il 26 febbraio come termine ultimo per sottoporre alla ratifica un accordo di divorzio con l’Ue e in caso di flop di cedere il passo al parlamento e a possibili strategie alternative trasversali in modo da evitare il no deal.
Il testo è stato bocciato con 306 voti a favore contro 322.
Ora è atteso il voto altri due emendamenti anti-governativi.