Memoria attiva sulle elezioni...6

Bisogna riconoscere che la notizia riportata sotto, fatta con ammirevole acutezza investigativa, ridà speranza alla categoria giornalistica perché nel tratto illustrato ripercorre il programma politico del berlusconpensiero, chiudendo (com'era ovvio) su come potrebbe andare a finire se le persone non prendessero in seria considerazione tutti gli aspetti elettorali e cioè: "...interessi giganteschi che prendono, di volta in volta, nomi diversi quali mafia, camorra, corruzione, voto di scambio e, quando va bene, solo disinteresse".

Tanto è precisa la straordinaria disamina della giornalista che solletica le sinapsi a ritrovare gli agganci che ritroviamo in epoche assai recenti con la candidata Emma Bonino (schierata a "sinistra" - sic!) dove era stata "indicata dal Cavaliere assieme a Monti come commissario europeo. Il che non le impedì di seguitare l’attività politica in Italia, nelle varie reincarnazioni dei radicali: Lista Sgarbi-Pannella, Riformatori, Lista Pannella, Lista Bonino. ...

Leggi tutto l'articolo