Meno Inquinamento nelle Città con le Piante sui Muri dei Palazzi

Le piante presenti sui muri e i balconi dei palazzi puliscono l'aria e diminuiscono del 30% i livelli di inquinamento nelle città grazie alla fotosintesi clorofilliana.
Questi dati sono il risultato di una ricerca condotta dalla rivista britannica Environmental Science and Technology.
Balconi infiorati, pareti con piante rampicanti, alberi e ogni tipo di vegetazione riduce l'NO2 (biossido d'azoto) e il particolato generato dalla combustione dei carburanti.
Secondo l'Organizzazione Mondiale per la Salute (WHO, World Health Organization) lo smog è la causa delle 35 mila morti premature su un totale di 55 mila e di un milione di morti premature ogni anno nel mondo.
"Finora si è sempre partiti dalla fine, vietando le vecchie auto, passando a motori catalici, ma spesso non si è ottenuto l'effetto desiderato", sostiene Rob MacKenzie, professore di Scienza dell'atmosfera presso l'Università di Birminighan, co-autore dello studio. "Il vantaggio delle pareti verdi è proprio quello di essere una via semplice ed economica per costruire 'canyon verdi' nelle città e risolvere il problema dell'inquinamento".
Secondo un calcolo dell'Università inglese con le piante si otterrebbero risultati più rapidi ed efficaci rispetto le marmitte catalitiche dei veicoli e senza contare l'abbellimento delle aree urbane dal punto di vista estetico.
Ph.: nrdc_media, Cocoabiscuit, Scooter the Photographer, Sean Wallis, freestone, Patrizia Paoloni, Edmondo Paoloni

Leggi tutto l'articolo