Mercati/ Effetto piano Ue: Borse in recupero

Convince il piano anti-crisi messo a punto dall'Eurogruppo.
In forte rialzo le Borse europee: Piazza Affari +7%.
Raffica di sospensioni al rialzo: Mondadori, Fastweb, Bpm, Banco Popolare, Mediolanum, Enel, Unipol, Unicredit, Eni, Eni, Tenaris, Fiat e Seat.
Seduta positiva sui mercati asiatici.
Alle 15, consiglio dei ministri straordinario.
La GB pomperà 37 mld di sterline in tre grandi banche per ricapitalizzarle.
La Germania stanzia 400 mld LA GIORNATA IN DIRETTA 15:38 BUSH, AZIONI RISOLUTE PER PLACARE MERCATIGeorge W.
Bush ha promesso di portare avanti "azioni risolute" per placare "le turbolenze dei mercati finanziari".
Il presidente americano ha parlato accogliendo alla Casa Bianca il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in occasione del Columbus Day.
15:33 WALL STREET, DOW JONES APRE IN DECISO RECUPERO (+4,20%)Avvio in deciso recupero a Wall Street.
Il Dow Jones registra dopo i primi scambi un progresso del 4,20% mentre il Nasdaq sale di oltre il 5%.
15:01 EURIBOR, TASSI MIGLIORANOFinalmente possono migliorare le rate dei mutui: i tassi interbancari, infatti, dopo l'accordo di Parigi e l'approvazione di una serie di piani europei di salvataggio del sistema bancario, scendono.
L'Euribor a tre mesi arretra al 5,318% dal 5,381%.
L'equivalente a una settimana scende per il terzo giorno consecutivo al 4,369% dal 4,629%.
Il tasso a sei mesi cala al 5,367% dal 5,431%.
14:49 MORGAN STANLEY, GIAPPONESE MUFG COMPRA 21% MA RINEGOZIA INTESAMitsubishi Financial Group (Mufg) annuncia di aver acquistato una quota del 21% di Morgan Stanley per 9 miliardi di dollari.
I giapponesi hanno pero' rinegoziato l'accordo iniziale, prendendo solo azioni privilegiate, invece che un mix di titoli ordinari e privilegiati come avevano programmato in precedenza.
14:21 GERMANIA APPROVA PIANO DA 480 MILIARDIIl governo tedesco ha approvato un piano da 480 miliardi di euro per il salvataggio del sistema bancario.
Il piano prevede 80 miliardi di euro per la ricapitalizzazione delle banche in crisi e 400 miliardi di euro per le garanzie sui prestiti interbancari.
Le misure, che il governo ha definito consultandosi con la banca  centrale, le autorita' di controllo e l'associazione dei banchieri, mirano a "stabilizzare il mercato finanziario, assicurando un rifornimento di capitali all'economia e garantendo la sicurezza dei risparmiatori e degli investitori".
"Un mercato cosi' inusuale - scrive il ministero delle Finanze in un comunicato - richiede l'adozione di misure inusuali.
Non vogliamo proteggere solo le banche ma anche le altre istituzioni [...]

Leggi tutto l'articolo