Mercato valutario, giornata buona per sterlina e valute rifugio

Sul mercato valutario la giornata è stata caratterizzata soprattutto dall'ottimo spunto della sterlina, che continua a beneficiare dell'ipotesi di un rinvio della Brexit, ma anche dal passo spedito delle valute rifugio. Il dollaro invece "galleggia" sui minimi di tre settimane, dopo le parole del presidente della Fed Jerome Powell sulla "pazienza" che verrà adottata sui temi di politica monetaria.
I progressi di Brexit e gli effetti sul mercato valutario
Come detto, i fari anche oggi sono stati accesi sul Regno Unito, dove si fa meno probabile il pericolo di un’uscita dalla UE senza un accordo. Ci sono infatti dei segnali sempre più incoraggianti riguardo uno slittamento del termine ultimo per la Brexit, fissato al 31 marzo. Nella giornata di mercoledì, la Camera dei Comuni ha dato l'ok alla mozione illustrata dalla premier May. Non passa, invece, la proposta del leader laburista di un piano d’uscita alternativo, più soft e con la permanenza del Regno Unito nell'Unione doganale. Sul me...

Leggi tutto l'articolo