Meteo: bello al Centronord, residua instabilità al Sud con neve sulla Sila

Oggi, martedì 5 febbraio, continuerà ad insistere sulle regioni meridionali il vortice di bassa pressione che ha portato un vivace maltempo al Centro Nord nella seconda parte della scorsa settimana.
Avremo quindi ancora fenomeni tra la Sicilia e la bassa Calabria ionica, ove potrebbero inoltre assumere carattere di forte intensità sulla parte sud orientale dell’isola; le nubi raggiungeranno anche la Puglia, la Basilicata e le restanti aree calabresi, ove sono previste delle deboli nevicate sull'altopiano della Sila.
Le temperature massime si attesteranno attorno ai 7 - 9 gradi al Nord Italia, tra gli 8 ed i 10 gradi sulle regioni centrali e tra i 10 ed i 14 gradi al Sud e sulle Isole Maggiori.
Al primo mattino avremo minime negative con estese gelate lungo le pianure delle regioni settentrionali e lungo le vallate delle interne centrali.
Come ci conferma Andrea Tura, meteorologo di www.meteogiuliacci.it, questa fase ci accompagnerà circa fino al 6 febbraio, quando la depressione mediterranea evolverà lentamente verso la Grecia liberando anche le regioni meridionali dagli addensamenti.
Una seconda fase prenderà piede tra il 7 e il 12 febbraio, quando arriverà sulle regioni centro settentrionali italiane l’alta pressione; il Mezzogiorno, più ai margini, continuerà ad essere influenzato da correnti più instabili e fresche in arrivo dai Balcani.
Situazione che garantirà il bel tempo al Centronord mentre sulle regioni meridionali avremo deboli piovaschi sparsi; temperature al di sopra della media ove soleggiato, invece nella media al Meridione.

Leggi tutto l'articolo