Meteo: gelo artico e bufere di neve in mezza Italia

L'irruzione artica che ha portato il gelo sull’Europa centro-orientale ha raggiunto anche l'Italia.
Le zone più colpite sono quelle Centro-meridionali.
È arrivata la neve a quote collinari a imbiancare le regioni adriatiche dalle Marche alla Puglia.
Nevicate più abbondanti, invece, tra l'Abruzzo e il Molise, dove si registra oltre mezzo metro di neve dai mille metri di quota, come per esempio a Roccaraso.
Vere e proprie bufere, riporta 3B Meteo, imperversano sull'Appennino abruzzese, dal Gran Sasso alla Marsica e nella Majella.
Fiocchi di neve anche a Teramo, Chieti, l'Aquila, Sulmona.
Qualche nevicata anche sul Gargano e nell’Umbria Sud-orientale, tra cui Norcia, nonché sull'Appennino laziale e la Campania soprattutto interna.
Rovesci di neve in modo molto localizzato hanno interessato la Basilicata, con una bella nevicata che ha imbiancato i Sassi di Matera, la Calabria, in particolare l'area della Sila e l'Aspromonte, e la Sicilia, soprattutto tirrenica.
Sulla tutta la nostra Penisola, però, anche dove non nevica, le temperature sono in fortissimo calo.
Sull'Appennino Centro-settentrionale le temperature oscillano mediamente tra i -3°C e i -6°C, fino a -8/-10°C sopra i 1.500 metri.
Un brusco calo termico è arrivato anche sulle Alpi, sebbene il freddo sia parzialmente smorzato dall'effetto del foehn.
Per le prossime ore sono attese ancora nevicate fino in collina tra Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia, ma nei prossimi giorni scenderanno fino alla pianura della Romagna.
Tra le città a rischio neve segnaliamo Rimini, Pesaro, Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Teramo, Pescara, Sulmona, l'Aquila, Chieti, Vasto, Campobasso, Termoli.
Entro il weekend arriverà la neve anche a Foggia, Bari, Lecce, Brindisi e forse anche ad Avellino, Benevento, Potenza e ancora a Matera.

Leggi tutto l'articolo