Meteo: instabile al Sud, sereno e mite al Nord

Un nucleo di aria fredda in arrivo dal nord Europa si appresta a raggiungere la Penisola Italiana dalla porta Balcanica.
Un flusso che si riverserà sulle regioni del Medio e Basso Adriatico, producendo comunque modeste riflessioni sul quadro meteorologico di queste aree.
Avremo quindi deboli ed intermittenti fenomeni su Puglia, Calabria, Sicilia settentrionale, con qualche fiocco di neve fino a quote molto basse sulle colline di Abruzzo, Molise, Calabria e Nebrodi.
Continuerà invece il bel tempo con ampi spazi sereni sul resto dell'Italia, ma con un po’ di freddo e possibili estese gelate di notte ed al primo mattino nella parte centrale della Val Padana e sulle aree interne del Centro Sud, grazie alle interferenze dei venti gelidi nord orientali in arrivo dai Balcani.
Come ci conferma Andrea Tura, meteorologo di www.meteogiuliacci.it, fino al 23 febbraio l'anticiclone nordafricano dominerà il tempo su gran parte dell’Europa centro occidentale e sul Mediterraneo, intervallato di tanto in tanto da blande aree depressionarie.
Sostanzialmente si tratterà di sterili ondate di freddo, in particolare sotto l’aspetto pluviometrico, pertanto si aggraverà la siccità su molte regioni dell’Italia, soprattutto sulle aree nord occidentali.
Poche novità quindi sulle proiezioni a lungo termine, con la quasi totale assenza di piogge significative fino alla fine del mese.

Leggi tutto l'articolo