Mi regalo una favola...

Drink Al primo Rhum (nemmeno tanto buono, a dir il vero) gli venne solo voglia del secondo.
Al terzo s’abbozzò un’idea.
Solo un’idea.
“Diavolo”, pensò.
“Quanto devo bere per scrivere un racconto, una poesia, un pensiero, un aneddoto, un qualcosa di buono?”.
“Potrei ricorrere ad altri espedienti.
Sogni? Droga? Musica? La natura? Una donna?”.
“…inutile rifarsi a esempi del passato”.
“Cioccolato? Latte e biscotti? Un bel paesaggio? Un gatto, un fiore? Un evento? Un suicidio? Una follia? La ricerca della verità? Dio? La santità? La politica, la guerra? La biodiversità?”.
“Un metodo, magari?”.
“Son disperato”.
“Non so più che fare”.
Basta! per favore: glielo volete dire voi, che basta avere il CUORE? Alessandro Lucchini – C’era una volta

Leggi tutto l'articolo