Michele Bravi, l’accusa di omicidio stradale e l’ultimo choc: “Sta male…”

Michele Bravi, l’accusa di omicidio stradale e l’ultimo choc: “Sta male…”

Il 24 novembre il cantante fu coinvolto in un incidente in cui perse la vita una donna. Ora il legale spiega come stanno andando le cose: “Basta fake news”
Michele Bravi ) sta male. Lo dice il suo avvocato Manuel Gabrielli. Il quale ritiene che, per l’incidente stradale mortale di cui il cantante è stato protagonista, ci siano forti elementi d’innocenza: “Fu una tragedia”.
L’INCIDENTE - Successe il 24 novembre 2018, quando Michele, con la sua auto, nel corso di una svolta su cui si dovrà far luce, si scontrò con la moto di Rosanna Colia, 58 anni, che morì (GUARDA). Il cantante annullò ogni impegno, chiudendosi nel silenzio. E soltanto lo scorso marzo, tornò a farsi vivo su Twitter con un messaggio su una pagina bianca: “Ciao. Sto cercando di costruire piano piano la realtà. Vi voglio bene”
 
UNA TRAGEDIA - Ora a parlare è il suo avvocato Manuel Gabrielli, che al Corriere della Sera racconta: “Per prima cosa,...

Leggi tutto l'articolo