Michelle Hunziker dura con Celentano: la verità sulla fuga da Adrian

Michelle Hunziker avrebbe dovuto partecipare al programma di Celentano, Adrian.
Ma all'ultimo ha dato forfait e ora spiega perché.
Secondo indiscrezioni circolate il mese scorso, la bella Michelle avrebbe dovuto condurre lo show al Camploy di Verona che introduce la serie cartoon.
Al suo fianco dovevano esserci Teo Teocoli, Ambra Angiolini, oltre a Nino Frassica.
Ma quando si è trovata nella città di Giulietta, del Molleggiato però non c'era neanche l'ombra.
Al Corriere della Sera la Hunziker spiega cosa è davvero successo: Aspettavamo ore e ore, girovagando per lo studio, attendendo che arrivasse Celentano.
Nel frattempo nessuno poteva prendere alcuna decisione.
Un giorno finalmente l’ho visto, gli ho detto “Adriano il pubblico vuole te, non la tua assenza.
I fan amano te”.
Non c’è stato nulla da fare.
Così ho deciso di andarmene.
Una decisione di cui non si è affatto pentita, anche in considerazione delle critiche che il cartoon ha ricevuto: Con il senno di poi ho fatto assolutamente la scelta giusta.
Visto anche il cartone.
Michelle precisa che non ha visto in anteprima la serie e quando l'ha guardata da casa si è raggelata per alcune scene che anche il pubblico ha considerato sessiste: C’è un momento in cui il protagonista (Celentano), in versione supereroe, salva due ragazze, molto sexy, che sono state aggredite da un gruppo di malviventi che hanno cercato di stuprarle.
Si rivolge loro e dice: “Se aveste bevuto qualche bicchierino in meno forse avreste evitato l’increscioso approccio con quei tipi loschi”.
Sinceramente quella scena mi ha raggelato.
Io sono Presidente di un’Associazione, Doppia Difesa, che difende le donne e il primo messaggio che diamo è che le vittime di violenza non devono mai sentirsi in colpa per nulla, per nessun motivo.
Il mio ruolo e i miei valori sono incompatibili con messaggi di questo tipo.
E mi riferisco esclusivamente al cartone non al live.
La presentatrice è impegnata in prima linea nella difesa delle donne insieme al ministro Giulia Bongiorno.
A sostenerla c'è anche il marito Tomaso Trussardi che recentemente ha raccontato delle paure di Michelle prima di sposarlo.
Lui le è sempre accanto: Tomaso ha l’85 per cento di collaboratrici donne.
È circondato da donne perché sostiene che la creatività e la perseveranza siano delle donne.
E da imprenditore non sempre sono scelte facili.
Poi la Hunziker ha raccontato di quanto il marito sia presente in famiglia e l'aiuti nella gestione delle bambine Sole e Celeste: Quando l’anno scorso ho [...]

Leggi tutto l'articolo